English (US) | Italiano

INCR. PESANTI

TRA IL 1928 E IL 1933 LA REGIA MARINA ITALIANA MISE IN LINEA SETTE INCROCIATORI PESANTI:
• TRENTO E TRIESTE (CLASSE TRENTO),
• ZARA, FIUME, POLA E GORIZIA (CLASSE ZARA).
• BOLZANO (VERSIONE MIGLIORATA DEL TRENTO).
QUESTE UNITÀ NAVALI FURONO LA RISPOSTA ITALIANA AGLI ACCORDI DEL TRATTATO NAVALE DI WASHINGTON DEL 1922 FIRMATO TRA I PRINCIPALI ALLEATI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE: FRANCIA, ITALIA, GIAPPONE REGNO UNITO E STATI UNITI. PER IMPEDIRE UNA DISSENNATA CORSA AGLI ARMAMENTI. FU PREVISTO DI LIMITARE IL NUMERO DELLE UNITÀ MAGGIORI QUALI LE CORAZZATE, GLI INCROCIATORI DA BATTAGLIA E LE PORTAEREI, STABILENDO ALTRESÌ CHE NUOVE IMPOSTAZIONI AVREBBERO DOVUTO OBBEDIRE A PRECISE CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE. PER GLI INCROCIATORI, TRA L’ALTRO, FU FISSATO IL LIMITE DI 10.000 TONNELLATE DI DISLOCAMENTO E UN CALIBRO MASSIMO DEL CANNONE DI 203 MM.
QUESTO REQUISITO PORTÒ ALLA NASCITA DI NUOVE COSTRUZIONI DENOMINATE “INCROCIATORI PESANTI”, UNITÀ CAPACI DI VELOCITÀ MOLTO ELEVATE E CON L’ARMAMENTO PRINCIPALE DISPOSTO SU TORRETTE. SINO ALLA FINE DELLA II G.M. NE FURONO COSTRUITE COMPLESSIVAMENTE DALLE VARIE NAZIONI OLTRE 90 ANCHE SE NON TUTTE RISPETTARONO ALLA LETTERA LE DISPOSIZIONI DEL TRATTATO.
DI SEGUITO SONO ELENCATE LE NAZIONI CHE EBBERO NELLA LORO FLOTTA QUESTO TIPO DI UNITÀ, CORREDATE DL NOME DELLE CLASSI E CON IN PARENTESI IL NUMERO DELLE NAVI:
ARGENTINA – 1 CLASSE: VEINTICINCO DE MAYO (2);
FRANCIA – 2 CLASSI: DUQUESNE (2) E SUFFREN (4);
GERMANIA – 2 CLASSI: DEUTSCHLAND (3) E ADMIRAL HIPPER (5);
GIAPPONE – 6 CLASSI: FURUTAKA (2), AOBA (2), MYOKO (4), TAKAO (4). MOGAMI (4) E TONE (2);
REGNO UNITO – 1 CLASSE: COUNTY (13);
SPAGNA – 1 CLASSE: CANARIAS (2);
USA – 7 CLASSI: HAWKINS (5). NORTHAMPTON (6), PENSACOLA (2), PORTHLAND (2), BALTIMORE (14), OREGON CITY (3) E DES MOINES (3).

HEAVY CRUISERS
BETWEEN 1928 AND 1933 THE ITALIAN REGIA MARINA PUT SEVEN HEAVY CRUISERS ONLINE: TRENTO AND TRIESTE (TRENTO CLASS), ZARA, FIUME, PULA AND GORIZIA (ZARA CLASS). BOLZANO (IMPROVED VERSION OF TRENTO). THESE NAVAL UNITS WERE ITALY'S RESPONSE TO THE 1922 WASHINGTON NAVAL TREATY AGREEMENTS SIGNED AMONG THE MAIN ALLIES OF WORLD WAR I: FRANCE, ITALY, JAPAN, THE UNITED KINGDOM, AND THE UNITED STATES. IN ORDER TO PREVENT A WATERED-DOWN ARMS RACE, IT WAS PLANNED TO LIMIT THE NUMBER OF LARGER UNITS SUCH AS BATTLESHIPS, BATTLECRUISERS AND AIRCRAFT CARRIERS, AND TO ESTABLISH THAT NEW APPROACHES WOULD HAVE TO OBEY PRECISE CONSTRUCTION CHARACTERISTICS. FOR CRUISERS, AMONG OTHER THINGS, THE LIMIT WAS SET AT 10,000 TONS OF DISPLACEMENT AND A MAXIMUM GUN CALIBER OF 203 MM. THIS REQUIREMENT LED TO THE BIRTH OF NEW CONSTRUCTIONS CALLED "HEAVY CRUISERS", UNITS CAPABLE OF VERY HIGH SPEEDS AND WITH THE MAIN ARMAMENT, UNITS CAPABLE OF VERY HIGH SPEEDS AND WITH THE MAIN ARMAMENT ARRANGED ON TURRETS. UNTIL THE END OF WWII. A TOTAL OF OVER 90 WERE BUILT BY THE VARIOUS NATIONS, ALTHOUGH NOT ALL OF THEM COMPLIED TO THE LETTER WITH THE PROVISIONS OF THE TREATY. THE FOLLOWING ARE THE COUNTRIES THAT HAD THIS TYPE OF UNIT IN THEIR FLEET, ACCOMPANIED BY THE NAME OF THE CLASSES AND WITH THE NUMBER OF SHIPS IN BRACKETS:
ARGENTINA – 1 CLASS VEINTICINCO DE MAYO (2);
FRANCE – 2 CLASSES: DUQUESNE (2) E SUFFREN (4);
GERMANY – 2 CLASSES: DEUTSCHLAND (3) E ADMIRAL HIPPER (5);
JAPAN – 6 CLASSES: FURUTAKA (2), AOBA (2), LA MYOKO (4), TAKAO (4). MOGANI (4) E TONE (2);
UNITED KINGDOM – 1 CLASS: COUNTY (13);
SPAIN – 1 CLASS: CANARIAS (2);
USA – 7 CLASSES: HAWKINS (5). NORTHAMPTON (6), PENSACOLA (2), PORTHLAND (2), BALTIMORE (14), OREGON CITY (3) E DES MOINES (3).

Lingua preferita

English (US) | Italiano

Immagine casuale

Lingua preferita

English (US) | Italiano

Statistiche galleria

  • Versione: 3.1.2
  • Album: 1063
  • Foto: 7616
  • Hit: 8895325