English (US) | Italiano

CL. GARIBALDI

LE DUE UNITÀ FURONO VARATE IL 21 APRILE 1936, IN PARTICOLARE:
• GIUSEPPE GARIBALDI NEL CANTIERE SAN MARCO DEI CANTIERI RIUNITI DELL’ADRIATICO DI TRIESTE;
• LUIGI DI SAVOIA DUCA DEGLI ABRUZZI NEL CANTIERE OTO DEL MUGGIANO ALLA SPEZIA.
DI OLTRE 187 MT. DI LUNGHEZZA E 9.000 TON. DI DISLOCAMENTO A PIENO CARICO ERANO ARMATE, ALLA CONSEGNA ALLA REGIA MARINA, CON:
- N. 2 TORRI TRINATE DI CANNONI (UNO A PRORA E L’ALTRO A POPPA) DA 152/53 MM, ANSALDO 1934;
- N. 2 TORRI BINATE DI CANNONI (UNO A PRORA E L’ALTRO A POPPA) DA 152/53 MM, ANSALDO 1934;
- N. 4 INSTALLAZIONI BINATE DI CANNONI DA 100/47 MM, OTO 1927;
- N. 4 INSTALLAZIONI BINATE DI MITRAGLIERA DA 37/54 MM BREDA;
- N.4 INSTALLAZIONI BINATE DI MITRAGLIATRICI PESANTI DA 13,2/76 MM. BREDA 1931;
- N.2 INSTALLAZIONI TRINATE BRANDEGGIABILI DI TUBI LANCIASILURI DA 533 MM.
FURONO, AMBEDUE, DOTATE DI DUE AEREI IMAM RO 43.

SOPRAVVISSUTI ALLA SECONDA GUERRA MONDIALE. FURONO TRA I CINQUE INCROCIATORI CONCESSI ALLA MMI DAL TRATTATO DI PACE.
• IL GIUSEPPE GARIBALDI FU RIMODERNATO NEGLI ANNI 1947-48 ESSENZIALMENTE NEL SDC.
IN PARTICOLARE PER LA PARTE DI SCOPERTA AEREO/NAVALE, INSTALLÒ DUE RADAR USA CON LA MESSA IN OPERA SULL'ALBERO PRODIERO DELL’ANTENNA DELL’S.O. 8 E SU QUELLO POPPIERO DELL’ANTENNA PARABOLICA DELL’SK42.
NEL 1953 VI SI ESEGUIRONO I PRIMI ESPERIMENTI DI APPONTAGGIO DI UN ELICOTTERO.
NEL 1957 PRESSO L’ARSENALE DELLA SPEZIA, FU SOTTOPOSTO A LAVORI DI RICOSTRUZIONE E TRASFORMAZIONE IN UNITÀ LANCIAMISSILI CHE TERMINARONO NEL 1961; FU IL PRIMO INCROCIATORE DI QUESTO TIPO TRA LE MARINE DELL’EUROPA OCCIDENTALE.
LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEL RINNOVATO GIUSEPPE GARIBALDI FURONO:
- LUNGHEZZA ORIGINARIA INALTERATA, OLTRE 187 MT. CON DISLOCAMENTO A PIENO CARICO SUPERIORE A 11.000 TON.;
- N. 2 TORRI BINATE DI CANNONI DA 135/45 OTO/ANSALDO;
- N.8 CANNONI DA 76/62 MMI “ALLARGATO” OTO MELARA;
- N. 4 LANCIAMISSILI UGM-27 POLARIS;
- N.1 LANCIAMISSILI BINATO RIM-2 TERRIER
DOPO LA MESSA A PUNTO DELLE SISTEMAZIONI MISSILISTICHE AVVENUTA NEGLI USA NEGLI ULTIMI MESI DEL 1962, FU DI NUOVO SOTTOPOSTO AD UN NUOVO CICLO DI LAVORI A CAVALLO DEGLI ANNI ‘60 INTERESSANTI LA SOSTITUZIONE DI NUOVI APPARATI RADAR E RELATIVE ANTENNE.
IL 4 GIUGNO 1968, COME NAVE AMMIRAGLIA DELLA FLOTTA NEL QUADRO DELLE GRANDI CELEBRAZIONI DEL 50º ANNIVERSARIO DELLA VITTORIA NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE, FU PRESENTE ALLA PARATA NAVALE SVOLTASI NEL GOLFO DI NAPOLI.
MESSO IN DISARMO NEL GENNAIO 1971, PER RAGIONI FINANZIARE DI BILANCIO, NEL NOVEMBRE 1976. A 40 ANNI DI DISTANZA DAL SUO VARO, FU DEFINITIVAMENTE RADIATO DAI QUADRI DEL NAVIGLIO.
• IL DUCA DEGLI ABRUZZI, RIMODERNATO NEGLI ANNI 1952-53, PARTECIPÒ, IL 26 OTTOBRE 1954 CON ALTRE UU.NN. NEL PORTO DI TRIESTE, AL RITORNO DI QUELLA CITTÀ ALL’ITALIA. ANDÒ IN DISARMO NEL 1961, DOPO 23 ANNI DI SERVIZIO.
NEL 1962 FU UTILIZZATO PER LE RIPRESE DEL FILM DI R.W. BAKER DAL TITOLO L’AFFONDAMENTO DELLA VALIANT VISTO DA PARTE INGLESE.


THE TWO UNITS WERE LAUNCHED ON 21 APRIL 1936, PARTICULARLY:
• GIUSEPPE GARIBALDI IN THE SAN MARCO SHIPYARD OF THE CANTIERI RIUNITI DELL'ADRIATICO IN TRIESTE;
• LUIGI DI SAVOIA DUKE OF THE ABRUZZI IN THE OTO DEL MUGGIANO SHIPYARD IN LA SPEZIA.
OVER 187 MT. LENGTH AND 9,000 TONS. OF DISPLACEMENT AT FULL LOAD WERE ARMED, AT THE DELIVERY TO THE ITALIAN ROYAL NAVY, WITH:
- N. 2 TRINATE TOWERS OF CANNONS (ONE AT THE BOW AND THE OTHER AT THE STERN) OF 152/53 MM, ANSALDO 1934;
- N. 2 TWIN TOWERS OF CANNONS (ONE AT THE BOW AND THE OTHER AT THE STERN) OF 152/53 MM, ANSALDO 1934;
- N. 4 TWIN INSTALLATIONS OF 100/47 MM GUNS, OTO 1927; - N. 4 TWIN INSTALLATIONS OF 37/54 MM BREDA MACHINE GUN;
- N.4 TWIN INSTALLATIONS OF 13.2/76 MM HEAVY MACHINE GUNS, BREDA 1931;
- N.2 TRINATE SWINGING INSTALLATIONS OF 533 MM TORPEDO TUBES.
THEY WERE BOTH EQUIPPED WITH TWO IMAM RO 43 AIRCRAFT.

SURVIVORS OF WORLD WAR II. THEY WERE AMONG THE FIVE CRUISERS GRANTED TO THE MMI BY THE PEACE TREATY.
• THE GIUSEPPE GARIBALDI WAS MODERNIZED IN THE YEARS 1947-48 ESSENTIALLY IN THE SDC. PARTICULARLY FOR THE PART OF AERIAL / NAVAL DISCOVERY, HE INSTALLED TWO US RADARS WITH THE INSTALLATION ON THE BOW SHAFT OF THE ANTENNA OF THE S.O. 8 AND ON THE STERN ONE OF THE PARABOLIC ANTENNA OF THE SK42.
IN 1953 THE FIRST HELICOPTER LANDING EXPERIMENTS WERE CARRIED OUT THERE.
IN 1957 AT THE “ARSENALE DELLA SPEZIA”, IT UNDERWENT RECONSTRUCTION AND TRANSFORMATION WORKS INTO MISSILE LAUNCHERS THAT ENDED IN 1961; IT WAS THE FIRST CRUISER OF THIS TYPE AMONG THE NAVIES OF WESTERN EUROPE.
THE MAIN FEATURES OF THE RENOVATED GIUSEPPE GARIBALDI WERE:
- ORIGINAL LENGTH UNCHANGED, OVER 187 MT. WITH A FULL LOAD DISPLACEMENT OF MORE THAN 11,000 TONS;
- N. 2 TWIN TOWERS OF 135/45 OTO/ANSALDO CANNONS;
- N.8 GUNS OF 76/62 MMI "ENLARGED" OTO MELARA;
- No. 4 MISSILE LAUNCHER UGM-27 POLARIS;
- N.1 TWIN SYSTEM RIM-2 TERRIER MISSILE LAUNCHER.
AFTER THE DEVELOPMENT OF THE MISSILE ARRANGEMENTS IN THE USA IN THE LAST MONTHS OF 1962, IT WAS AGAIN SUBJECTED TO A NEW CYCLE OF WORK AT THE TURN OF THE 60S INTERESTING THE REPLACEMENT OF NEW RADAR EQUIPMENT AND RELATED ANTENNAS.
ON JUNE 4, 1968, AS FLAGSHIP OF THE FLEET DURING OF THE GREAT CELEBRATIONS OF THE 50TH ANNIVERSARY OF THE VICTORY IN THE FIRST WORLD WAR, SHE WAS PRESENT AT THE NAVAL PARADE HELD IN THE GULF OF NAPLES.
DECOMMISSIONED IN JANUARY 1971, FOR BUDGETARY FINANCIAL REASONS, IT WAS, IN NOVEMBER 1976. 40 YEARS AFTER ITS LAUNCH, DEFINITIVELY REMOVED FROM THE FRAMEWORKS OF THE NAVAL REGISTER.
• THE DUKE OF THE ABRUZZI, MODERNIZED IN THE YEARS 1952-53, PARTICIPATED, ON OCTOBER 26, 1954 WITH OTHER UU.NN. IN THE PORT OF TRIESTE, ON THE RETURN OF THAT CITY TO ITALY. SHE WENT INTO DISARMAMENT IN 1961, AFTER 23 YEARS OF SERVICE.
IN 1962 SHE WAS USED IN THE BRITISH/ITALIAN CO-PRODUCTION FILM OF R.W. BAKER “THE VALIANT”.

Lingua preferita

English (US) | Italiano

Immagine casuale

Lingua preferita

English (US) | Italiano

Statistiche galleria

  • Versione: 3.1.2
  • Album: 1106
  • Foto: 7693
  • Hit: 9992515